Tu sei qui

Anodizzazione rossa: come avviene e qual è la resa

 alluminio anodizzato Milano

Quando parliamo di alluminio anodizzato a Milano, possiamo riferirci anche ad una particolare lavorazione di questo materiale, ovvero l'anodizzazione colorata. Le lamiere forate in alluminio possono essere colorate durante il processo di anodizzazione, così da ottenere un effetto decorativo. 

 

Come avviene questo processo? Molto semplicemente, le lamiere sono colorate quando i pori sono ancora aperti. L'anodizzazione rossa ad esempio è risultato di un trattamento per cui il colore diventa parte della lamiera e non è uno strato superficiale. 

La scelta del colore dipende dall'applicazione, in quanto alcuni colori sono migliori per un utilizzo in esterni. Lo strato dell'anodizzazione deve essere di almeno 20 micrometri, così da permettere la colorazione. 

 

Anodizzazioni alluminio: ecco quella colorata 

 

Ad influenzare la tonalità del colore, più puro e brillante, è la composizione della lega di alluminio. L'anodizzazione colorata dell'alluminio è un trattamento che consente di effettuare anche la colorazione dell'oggetto, oltre ovviamente al processo di anodizzazione. 

Come dicevamo, gli oggetti in alluminio vengono colorati durante l'anodizzazione sfruttando l'apertura dei pori che il processo genera. Il colore diventa così parte dell'oggetto stesso, e non uno strato aggiuntivo a quello derivante dall'ossidazione.

 

La colorazione conferisce ai prodotti trattati effetti estetici e decorativi molto belli, e la qualità, resistenza e durata del tempo del materiale (principali caratteristiche dell'anodizzazione) non vengono intaccati. Insomma, l'anodizzazione colorata non pregiudica l'effetto della lavorazione, conferendo invece quel quid in più a livello estetico. Oltre al rosso, i colori dell'anodizzazione possono essere svariati. 

 

indietro