Tu sei qui

Il processo di ossidazione anodica con l'anodizzatore

anodizzatore

L’anodizzatore è lo strumento che permette di effettuare l’ossidazione anodica dell’alluminio, uno dei processi galvanici più diffusi al mondo. Questa tecnica è particolarmente richiesta nell’architettura e nell’aeronautica, ma anche dalle aziende che si occupano di meccanica ed elettronica. L’anodizzatore viene usato a scopo decorativo o funzionale.

Ossidazione anodica: cosa è

Il processo di ossidazione anodica consiste nella trasformazione superficiale dell’alluminio in ossido di alluminio, immergendo le parti da trattare in una soluzione acida. Qui avviene il passaggio di corrente continua, con oggetti che si comportano come anodo o polo positivo. L’ossigeno atomico che viene prodotto dal passaggio di corrente si combina con gli atomi di alluminio formando un ossido.

Ossido di alluminio: caratteristiche

La struttura porosa dell’ossido di alluminio creato con l’anodizzatore rende necessario un ulteriore passaggio, il fissaggio o sigillatura. Si tratta di porre la sostanza in acqua deionizzata o in soluzioni acquose ad alta temperatura. Qui l’ossido si ideata, aumenta di volume e si eliminano le porosità. Il risultato è uno strato sigillato perfettamente. Inoltre il fissaggio aumenta la resistenza alla corrosione e la durata del materiale. In ogni caso il cliente deve dare all’azienda che usa l’anodizzatore indicazioni precise sull’uso degli oggetti trattati.

Perché usare un anodizzatore?

I vantaggi dell’utilizzo dell’anodizzatore sono molteplici. Vediamoli nel dettaglio:

  • aumentata resistenza alla corrosione;

  • maggiore durezza della superficie;

  • migliore resistenza ad usura e abrasione;

  • aspetto estetico duraturo nel tempo.

L’anodizzazione fatta con l’anodizzatore può, inoltre, essere naturale o incolore o colorata. Nel primo caso di mantiene il colore tipico dell’alluminio, nel secondo caso si usano coloranti che entrano nei pori dell’ossido di alluminio. Per un risultato perfetto, soprattutto quando si tratta di colori scuri, è necessario un ossido di almeno 15µ.

 

indietro