Tu sei qui

Spazzolatura meccanica, cosa c’è da sapere

Spazzolatura meccanica

La spazzolatura meccanica è un processo che ha luogo su alcuni metalli il cui scopo è quello di dotarli di una finitura esteticamente accattivante per usi successivi, soprattutto per ragioni estetiche.

La superficie dell’oggetto trattato con tale tecnica assume così una piacevole omogeneità estetica, grazie alla rimozione o all’appianamento di tutti i difetti esternamente visibili.

È necessario disporre di macchinari adeguati, con azionamento automatico o manuale e soprattutto di personale particolarmente qualificato, che possa lavorare con cura e precisione i materiali e fornire un prodotto finito che possa superare alti standard qualitativi e soddisfare le aspettative dei clienti più esigenti.

La spazzolatura meccanica, si effettua utilizzando degli abrasivi a grande differenti che vanno ad incidere in maniera diversa sull’oggetto metallico determinandone l’effetto finale.

La finitura spazzolata che rende alcuni oggetti particolarmente interessanti dal punto di vista estetico fornendogli una speciale graffiatura, può anticipare l’anodizzazione dell’alluminio.

Altri trattamenti che può subire l’alluminio possono essere la lucidatura o la satinatura chimica.

È importante ricordare che l'ossidazione anodica dell' alluminio, è un processo galvanico che ha lo scopo di proteggere il metallo dalla corrosione.

Il processo di ossidazione anodica alluminio permette la formazione di uno strato protettivo di ossido sulla superficie dell’alluminio, proteggendolo e facendolo durare più a lungo.

Anodizzare l’alluminio a Milano aumenta infatti la resistenza alla corrosione dell’alluminio o la resistenza all’esposizione solare di oggetti colorati.

È alla base di numerosi processi successivi, trattamenti che possono essere per lo più di natura estetica, ma che richiedono l’anodizzazione per essere realizzati.

indietro